Vai a sottomenu e altri contenuti

Pianificazione urbanistica del Territorio comunale

A partire dal 13 marzo 2107, a seguito della entrata in vigore della L.R. 24 del 2016 è stato introdotto lo Sportello unico per le attività produttive e per l'edilizia (SUAPE)

I procedimenti SUAPE sono cambiati radicalmente negli ultimi anni. Oggi per far nascere o sviluppare un'attività produttiva o realizzare un intervento edilizio il cittadino o l'impresa presenta telematicamente la propria pratica edilizia al SUAPE compilando la modulistica online (oltre gli elaborati/documenti necessari), selezionando il procedimento di interesse così come regolamentati dalla L.R. 24/2016 e ss.mm.ii.: autocertificazione a 0 giorni, autocertificazione a 30 giorni, conferenza di servizi, accertamento di conformità.

La tipologia del procedimento è ricavabile dalle Direttive in materia di Sportello Unico per le Attività Produttive e per l'Edilizia approvate con Delibera G.R. n. 49/19 del 05 dicembre 2019, allegato B

Queste le principali fasi per la presentazione della pratica.

  1. Accedere all'area riservata del portale (tramite IDM, CNS o SPID) attraverso la sezione ''Accedi al SUAPE'';
  2. Avviare la compilazione selezionando il comune a cui inviare la pratica e il settore a cui appartiene l'intervento che si intende realizzare;
  3. Seguire il flusso di compilazione e inserire i dati richiesti nei moduli generati dal sistema;
  4. Arrivati allo step '5 Inoltra la pratica' cliccare sul pulsante 'VALIDA', selezionare i moduli da firmare e scegliere l'opzione di firma tra FIRMA ONLINE o FIRMA OFFLINE
  5. al termine dell'operazione di firma completare l'invio cliccando su ''INVIA PRATICA''.

Per ulteriori dettagli si consiglia di visitare la sezione supporto

Al termine della procedura il cittadino ottiene una ricevuta automatica, che attesta la presentazione e la presa in carico della pratica da parte del sistema. La ricevuta automatica, per tutti i procedimenti autocertificativi, unitamente alla DUA e ai suoi allegati, permette di avviare l'attività o realizzare l'intervento. Dopo la verifica formale il SUAPE rilascerà una ricevuta definitiva.

Per info: DOMANDE FREQUENTI. In questa sezione puoi consultare le risposte alle domande più frequenti poste da cittadini e imprese al Coordinamento Regionale.


Il versamento dei diritti di segreteria e degli oneri potrà essere effettuato con bonifico al seguente Conto Corrente Bancario:

codice Iban IT64J0101584910000000030025 Banco di Sardegna filiale di Bono

causale: ''Diritti/oneri relativi a ___________''


Ai fini del corretto inquadramento dell'intervento e del relativo iter procedurale autorizzativo, dovranno essere verificati in via preliminare l'ubicazione dell'immobile all'interno del piano urbanistico e l'eventuale presenza di vincoli quali aree da consolidare ai sensi della L. 64/74, vincolo paesaggistico (PPR), vincolo in area piano assetto idrogeologico (PAI)

PUC - Piano Urbanistico Comunale
PPR - Piano Paesaggistico Regionale
Aree da consolidare Legge 64/74

Altri link inerenti normativa nazionale/regionale e leggi provvisorie:

L.R. n. 8 del 23/4/2015

(artt. 30-37)

Piano Casa

Norme per la semplificazione e il riordino di disposizioni

in materia urbanistica ed edilizia

e per il miglioramento del patrimonio edilizio

Normativa Regionale

Normativa Nazionale

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto